sponsor

    La Sanremese raggiunta dal Chieri a due minuti dal termine

    Un rigore di Ravasi impatta il risultato dopo il vantaggio di Pellicanò. Nel finale esordio tra i matuziani del neo acquisto Vita

    La Sanremese torna al De Paoli dopo i due successi conquistati nella scorsa stagione (coppa Italia e campionato), forte dei quattro risultati utili consecutivi (due vittorie e due pareggi) della gestione Andreoletti. Dopo aver scontato un turno di squalifica rientra in difesa Bregliano. Out per problemi fisici Gennaro, Ponzio, Sturaro e Lo Bosco. Defezione all’ultimo istante anche per Gerace. Lo sostituisce Danovaro. Il neo acquisto Vita parte dalla panchina.

    La gara fin dai primi minuti si rivela molto interessante e ricca di spunti. Al 2’ Fenati prova la conclusione dalla distanza, palla fuori. Risponde il Chieri con un tiro dal limite di Ferrandino, anche stavolta la mira è imprecisa. Un minuto dopo Marenco respinge con qualche difficoltà un bolide dalla distanza di Demontis. Al 12’ un tiro di Gagliardi termina fuori di poco.

    La Sanremese assume il comando delle operazioni con grande personalità a centrocampo e la pressione dei biancoazzurri raccoglie i suoi frutti al 17’: appoggio di Fenati sulla destra, velo di Gagliardi, cross al bacio di Danovaro, colpo di testa di Pellicanò in tuffo in area piccola, palla nel sacco alle spalle di Marenco. Sanremese in vantaggio!

    La risposta del Chieri tarda ad arrivare. Al 35’, su angolo di Ferrandino, il colpo di testa di De Letteriis termina alto. La Sanremese trova anche il raddoppio con Gagliardi al 36’ ma l’arbitro Pistarelli di Fermo annulla per fuorigioco, su segnalazione del guardalinee. Tra l’altro, nella stessa azione, c’era anche un rigore su Fenati non segnalato dalla terna arbitrale.

    Si va al riposo con la Sanremese meritatamente avanti di un gol.

    Nella ripresa il copione non cambia. Dopo un tiro di Pautassi fuori misura al 12’ gli ospiti controllano agevolmente il gioco e non corrono pericoli. Dopo un tiro alto di Gagliardi al 14’, inizia la girandola dei cambi, sia da una parte che dall’altra.

    Al 26’ Dragone si oppone ad una conclusione di Ravasi. Due minuti dopo il neo entrato Convitto apre per Gagliardi sulla sinistra, il numero 10 si accentra, elude l’intervento di De Letteriis e lascia partire un bolide che viene respinto di pugno da Marenco.

    Al 37’ anche Vita, appena entrato, si fa apprezzare per uno spunto degno di nota: il numero 11 pesca in area Convitto, l’ex attaccante della Lucchese ci prova in acrobazia di prima intenzione, palla sull’esterno della rete e Sanremese ancora vicina al gol.

    Quando la gara sembra ormai inchiodata sullo 0-1, a due minuti dalla fine arriva l’episodio che decide il match: calcio di punizione dalla destra di Pedrabissi, Benedetto scodella nuovamente in mezzo dalla linea di fondo, colpo di testa di Spera, tocco sospetto sulla linea di Castaldo, l’arbitro su segnalazione del guardalinee ferma il gioco: cartellino rosso per Castaldo e rigore per il Chieri. Le proteste dei biancoazzurri sono veementi, ma il direttore di gara non torna sui suoi passi.

    Dal dischetto bomber Ravasi non sbaglia, anche se per poco Dragone, che intuisce l’angolo, non ci arriva. Chieri – Sanremese 1-1.

    I matuziani chiudono l’incontro in dieci uomini. Dalla panchina viene espulso anche per proteste il direttore generale Pino Fava.

    Nei 6 minuti di recupero non accade più nulla. Finisce 1-1 al De Paoli ed è un peccato perché la Sanremese, al quinto risultato utile consecutivo, avrebbe potuto tranquillamente cogliere la vittoria. Ma mister Andreoletti, nonostante il rammarico, può essere soddisfatto della grande prova dei suoi che anche oggi sono apparsi in grande crescita.

    Cronaca realizzata dall’ufficio stampa della Sanremese Fabrizio Prisco

     

    Tabellino

    Chieri – Sanremese 1 – 1

    RETI: 17’ pt Pellicanò, 88’ Ravasi (rigore)

    NOTE: Gara a porte chiuse, giornata fredda tipicamente invernale, terreno reso viscido dalla pioggia. Ammoniti Gagliardi, Gemignani, Fenati, Didu. Espulso Castaldo all’88’ e il direttore generale della Sanremese Pino Fava dalla panchina. Angoli 4-1 per il Chieri. Recupero 1’ pt e 6’ st.

    CHIERI: Marenco, Benedetto, Pautassi, Abelli (81’ Valenti), Ozara (75’ Mosole), De Letteriis, Spera, Castelletto, Rossi (84’ Benassi), Ravasi, Ferrandino (57’ Pedrabissi). A disposizione: Finamore, Pompilio, Della Valle, Zaffiro, Barcellona. Allenatore Marco Didu

    SANREMESE: Dragone, Pici, Bregliano, Mikhaylovskiy, Demontis, Gagliardi (76’ Castaldo), Gemignani, Danovaro, Pellicanò (65’ Convitto), Romano (81’ Vita), Fenati (52’ Doratiotto). A disposizione: Giletta, Murgia, Miccoli, Scarella, Lodovici. Allenatore Matteo Andreoletti.

    ARBITRO: Simone Pistarelli di Fermo

    ASSISTENTI: Cristian Annoni di Como e Cosimo De Tommaso di Voghera

     

    Other Articles

    NewsSerie D Gir. A
    Calcio MercatoNewsSerie D Gir. A

    Leave a Reply