sponsor

    La Lavagnese di Fasano al secondo successo consecutivo: battuto l’RG Ticino

    Dopo l’ottima prova di Ligorna la Lavagnese di mister Gianluca Fasano centra la prima vittoria casalinga contro l’RG Ticino di mister Costanzo Celestini.

    Al 9′ i bianconeri sono subito pericolosi con Croci che servito in profondità da Avellino viene anticipato in uscita dal tempestivo intervento di Oliveto.

    Al 12′ l’RG Ticino ha una grande occasione, Kambo è infatti lanciato a rete e al momento della conclusione a botta sicura viene disturbato dall’intervento di Bacigalupo più che mai provvidenziale. Al 18′ ancora Kambo è bravo a liberarsi al tiro ma trova sulla sua strada un Calzetta in domenica di grazia, poi al 33′ Casagrande lascia partire un missile che sfiora il palo alla destra dell’estremo difensore piemontese. Il primo tempo si chiude in equilibrio con entrambe le formazioni che cercano di costruire non scoprendosi troppo per provare a muovere comunque la classifica.

    Avellino e compagni sembrano avere qualcosa in più oggi e lo dimostrano già al rientro dagli spogliatoi quando al 2′ Lombardi riceve palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire una pennellata chirurgica sotto la traversa che vale il meritato vantaggio bianconero.

    Al 56′ Calzetta si produce in uno degli innumerevoli interventi di pregio di questa domenica, questa volta è Pavesi a disperarsi per il grande intervento del portiere bianconero.

    Al 59′ ancora Croci colpisce di testa spedendo a lato veramente di poco e al 61′ Dotto si fa parare in extremis la conclusione da distanza ravvicinata, ma tre minuti dopo la Lavagnese guadagna un calcio d’angolo sulla destra, Croci di testa impegna Oliveto che smanaccia sulla traversa ma Casagrande è lesto e presente a raccogliere la respinta e depositare in rete per il raddoppio.

    Adesso la Lavagnese domina la gara e i piemontesi provano a essere pericolosi sulle ripartenze trovando però sempre pronti i difensori lavagnesi.

    In uno di questi attacchi Guglielmi si guadagna il secondo giallo e termina anzitempo negli spogliatoi.

    L’ultimo quarto d’ora è di contenimento per i ragazzi di Fasano che con un uomo in meno devono difendersi dagli attacchi dei novaresi, all’81’ Calzetta si dimostra all’altezza neutralizzando una velenosa conclusione di Bugno e al 97′ ancora il numero uno locale, oggi tra i migliori se non il migliore in campo, devia sulla traversa una velenosa conclusione di Colombo negando il gol della bandiera agli ospiti.

    Nemmeno il tempo di gioire che già si pensa al derby con il Sestri Levante che in via ufficiosa dovrebbe essere anticipato a sabato 16 al Sivori per la sesta giornata.

     

    LAVAGNESE: Calzetta, Casagrande, Scorza, Avellino, Guglielmi, Bacigalupo, Rovido (86′ Righetti), Amendola, Croci (86′ D’Arcangelo), Dotto (96′ Oliveri), Lombardi (91′ Bertoletti).

    A disposizione: Ravetto, Sommovigo, Amerise, Broso, Vatteroni. All. Gianluca Fasano.

    RG TICINO: Oliveto, Della Vedova, De Angeli, Kambo (79′ Zaffiro), Libertazzi (72′ Colombo), Bugno, Napoli (50′ Pavesi), Ogliari (79′ Battistello), Arcidiacono, Longhi, Roveda (62′ Sorrentino).

    A disposizione: Bellesolo, Rosato, Torin, Baiardi. All. Costanzo Celestini.

     

    Arbitro: Carlo Virgilio di Agrigento.

    Assistenti: Manuel Cavalli di Bergamo e Simone Giuseppe Chimento di Saronno.

    Ammoniti: Kambo (T), Guglielmi e D’Arcangelo (L).

    Espulso al 79′ Guglielmi per somma di ammonizioni.

    Possesso palla: 54-46%

    Tiri (in porta): Lavagnese 10 (5) – RG Ticino 6 (5).

    Calci d’angolo: 6-5.

    Falli commessi: 14-17.

    Reti: 47′ Lombardi, 63′ Casagrande.

    Other Articles

    NewsSerie D Gir. A
    NewsUnder 17/Under 16/Allievi

    Leave a Reply