sponsor

    La Lavagnese cede di misura nello scontro salvezza con il Borgosesia

    Nel recupero di campionato la formazione del neo tecnico Masitto non concede il bis dopo la grande vittoria in casa della capolista Gozzano di sette giorni prima

    Non un’ ottima Lavagnese quella che si è presentata sabato pomeriggio al “Comunale” di Borgosesia per incontrare la locale formazione in un delicato scontro diretto per la salvezza. Era la seconda partita sulla panchina del club di Lavagna per mister Masitto e dopo l’exploit di Gozzano con la vittoria in casa della capolista c’era grande attesa per una riconfermata. Il Borgosesia si è invece dimostrato più pimpante e aggressivo sotto porta.

    Masitto non ha potuto disporre di Di Vittorio, inizialmente nell’undici di partenza, a causa di una positività parentale al Covid che lo ha costretto all’isolamento preventivo, schierando così Profumo dal primo minuto. Out anche Cantatore e Addiego Mobilio.

    La gara è di studio, i punti in palio sono importanti per entrambe le formazioni e i rispettivi obbiettivi, la prima conclusione degna di nota arriva così al 16′ quando Bramante chiama all’appello Boschini che risponde presente bloccando la conclusione del 10 locale.

    In quasi mezzora solo due azioni degne di nota: al 29° infatti anche la Lavagnese si affaccia nell’area avversaria con D’Orsi che impegna Barlocco alla deviazione in corner, l’occasione più ghiotta capita però sui piedi di Buongiorno che al 35′ all’altezza del dischetto si ritrova davanti una palla deviata, la sua girata viene però bloccata da Barlocco.

    Al 41° la partita si sblocca e alla seconda occasione da gol il Borgosesia fa centro: riaprtenza micidiale dei valesiani e  Szafran raccoglie il centro dalla sinistra di Perego e insacca alle spalle di Boschini. 1 – 0 locale e squadre al riposo per l’intervallo.

    La ripresa è per lungo periodo monotona e senza azioni da gol. Bisogna aspettare gli ultimi dodici minuti di gioco per vedere la Lavagnese riaffacciarsi verso la porta avversaria: è il 78° e Rossini colpisce di testa alto sopra la traversa. All’84° il tentativo del “bomber tascabile” Tripoli, ma Barlocco para. Ultima emozione cinque minuti dopo con un tiro di Buongiorno alto sopra la traversa.  Niente da fare neanche nel recupero ed ecco materializzarsi la prima sconfitta per mister Masitto.

    Tabellino

    BORGOSESIA – LAVAGNESE 1 – 0

    Marcatore: 41° Szafran

    Note: ammoniti al 45′ Alluci, al 47′ Cortinovis, al 66′ Rossini, al 91′ Barlocco, al 92′ Rovido, Calci d’angolo 3 – 6.

    BORGOSESIA: Barlocco, Iannacone, Cortinovis, Vecchi, Bajic, Gerace (92′ Confalonieri), Monteleone, Szafran (71′ Matera), Perego, Bramante, Aloia (80′ Rivi). All. Stefano Rossini.

    A disposizione Xausa, Menga, Russo, Pettineroli, Beretta, Sapone. 

    LAVAGNESE: Boschini, Oneto (88′ Queirolo), Profumo (56′ Orlando), Avellino, Rossini, Alluci, Romanengo (75′ Bacigalupo), Basso, Buongiorno, D’Orsi (69′ Tripoli), Bei (57′ Rovido). All. Cristiano Masitto.

    A disposizione Bova, Di Lisi, Scorza. 

    Arbitro: Silvia Gasperotti di Rovereto.

    Assistenti: Tommaso Menolli di Rovereto e Francesco Scifo di Trento.

    Other Articles

    Eccellenza Gir. BNews

    Leave a Reply