sponsor

    Il calcio dilettante spezzino in lutto piange la morte di Francesco Cecchettini

    Era al lavoro in un cantiere a Fossamastra, possibile malore la causa della morte

    Calcio dilettante spezzino in lutto per la morte improvvisa e prematura di Francesco Cecchettini, 54 anni, ex arcigno difensore centrale “terrore” di tutti gli attaccanti avversari.

    Cecchettini, che viveva ad Arcola ma originario di San Terenzo, era figura molto conosciuta nello spezzino.

    Allenava a livello giovanile la squadra del suo paese, la Santerenzina.

    In carriera ha vestito molte maglie e tra i dirigenti attuali della “Sante” lo ricorda Arnaldo Pellegri suo dirigente nella stagione calcistica 1985/1986 quando Cecchettini vestiva la maglia dell’ormai scomparso Arci Pitelli.

    Una notizia bruttissima, incommentabile, sento solo un grande dispiacere per quello che è successo” le parole intrise di sconforto di “Arna“.

    Cecchettini era anche allenatore per la borgata della Venere Azzurra partecipante al Palio del Golfo.

    Continuava a divertirsi con il pallone, finchè è stato possibile per via dell’interruzione della pandemia Covid, con tornei locali.

    Un altro amico ed ex compagno di difesa come Luca Scontrini lo ricorda così sul suo profilo personale Facebook: “Allora Luca tracciami la solita linea fuori area, come sempre te che corri lo marchi, se oltrepassa la linea non preoccuparti che ci penso io…..ciao Cecche buon viaggio ❤

    Noi di Speziasportale e Calcio Spezzino non possiamo che rivolgere un abbraccio virtuale e le più sentite condoglianze alla famiglia, in particolare alla moglie Malita Bianchini e al figlio Matteo.

    Other Articles

    calcio femminileNews
    NewsSerie D Gir. A

    Leave a Reply