sponsor

    Dal Livorno di Spinelli al “Cholo” Simeone, Cellerino il giramondo ha fatto scalo a Ligorna (FOTO)

    Centravanti argentino ha vinto il campionato in Perù e negli USA, ha vinto la serie B con il Livorno, è stato capocannoniere in Cile, ma ha giocato un po’ ovunque

    Il furgoncino del Ligorna immortalato nel parcheggio dell’aeroporto di Milano Linate è un indizio anche se il 1° di Aprile gli indizi non fanno una prova e cascarci è un attimo.

    Sicuramente qualcosa nel sodalizio genovese bolle in pentola.

    Il presidente Saracco potrebbe star per fare l’ennesimo “regalo” alla sua società in vista della ripresa del campionato di Eccellenza della Liguria in programma il prossimo 11 aprile.

    A riprendere la notizia è stato il collega Lorenzo Mangini per Repubblica: i “blues” starebbero per tesserare il centravanti argentino, ma dal doppio passaporto, Gaston Cellerino.

    Ma chi è Cellerino? Proviamo a sbloccarvi un ricordo in attesa di sapere se la trattativa si concretizzerà o sarà l’ennesimo “Pesce d’Aprile”…

    Classe ’86, Cellerino in carriera ha calcato i campi professionistici dell’intero globo.

    Cresce nel Settore Giovanile del Boca Juniors per esordire nei professionisti con l’Università San Martin in Perù dove al primo tentativo vince il campionato.

    Esplode in Cile con i Rangers de Talca dove vince il titolo di capocannoniere con 22 reti in 35 partite. Lo nota Spinelli, presidente del Livorno, che ingaggia una vera e propria “battaglia di mercato” con la Lazio e la spunta portandolo in amaranto per 3 milioni di €.

    Disputa 12 partite siglando un gol in Serie B e vincendo il campionato, ma poi passa al Celta Vigo in Spagna (altre 12 partite e 1 gol), torna a Livorno con 14 partite e 1 rete.

    Lo vuole il “Cholo” Simeone che lo porta al Racing Avellaneda dove non riesce a mettersi in mostra, meglio va all’Union La Calera dove, al ritorno in Cile, sigla 11 reti, ma subisce anche una maxi squalifica.

    Carattere che prende fuoco facilmente infatti quello di Cellerino.

    Al La Calera fu un novello Eric Cantona con un colpo da “kung-fu” rifilato al portiere del Santiago Wanderers Mauricio Viana a suo dire protagonista di insulti alla famiglia.

    Cellerino venne processato rischiando tre anni di galera, ma alla fine se la cavò con una maxi squalifica.

    Dopo il terzo ritorno al Livorno eccolo ancora in Argentina proprio al Wanderers dove divenne compagno di Mauricio Viana.

    Poi USA con i Cosmos dove vince il titolo NASL realizzando una tripletta in finale.

    Continua il suo giro del mondo in Colombia e Bolivia con Bolivar e Deportivo Pasto realizzando 15 gol in due campionati inframezzati da una tappa in MLS.

    L’ultima esperienza in Cile al Temuco con 3 gol in 5 presenze, ora il suo “atterraggio” al Ligorna.

    Classico N°9 dal fisico possente e dall’ottimo colpo di testa, in carriera Cellerino vanta 91 gol tra i professionisti in 267 partite: andrà a caccia del suo 100° gol nella prima esperienza nei dilettanti

    Ligorna vuole tornare grande e vuole farlo con i gol di Cellerino…il bomber con la valigia

    Other Articles

    Eccellenza Gir. BNews

    Leave a Reply