sponsor

    Cantatore: “Con il Sestri Levante un punto guadagnato”

    Il jolly spezzino della Lavagnese si è confidato con i colleghi di Tuttocampo.it. In vista due difficili trasferte per lui in casa dell’HSL Derthona e poi in Val d’Aosta contro la sorpresa Pont Donnaz. “Vivo il calcio con molta passione!”

    Un suo gol ha riequilibrato le sorti domenica scorsa di un derby sempre molto sentito dalle parti del Tigullio e così Sestri Levante e Lavagnese hanno pareggiato per 1 – 1.

    Lui è lo spezzino Francesco Cantatore, jolly offensivo che sa disimpegnarsi tra centrocampo e attacco, arrivato a Lavagna il dicembre del 2019 dalla Fezzanese e diventato punto di forza della squadra di Nucera trascinata a una grande salvezza nella scorsa stagione.

    “Il pari? Penso sia un punto guadagnato per come si è messa la partita, non giocavamo da molto tempo e questo ci ha penalizzato, ma non dobbiamo trovare scuse. Ci è mancato forse un po’ di coraggio e consapevolezza nei nostri mezzi, per questo valuto negativa la nostra prestazione, perché per me dovevamo vincere, è l’unica cosa che conta. Siamo una squadra forte e questo è un dato di fatto, ma lo dobbiamo ancora dimostrare, ciò vuol dire che c’è ancora molto da lavorare.” ha confidato ai colleghi di Tuttocampo.it l’atleta di Castelnuovo Magra.

    In settimana la Lavagnese sarà attesa mercoledì dal recupero di Tortona contro l’HSL Derthona del bomber uruguayano Ignacio Varela e poi domenica dall’insidiosa trasferta in Val d’Aosta contro la neo promossa terribile Pont Donnaz della coppia gol formata dall’esperto Lauria e dallo scattante Varvelli.

    “Mancano ancora molte partite” – prosegue Cantatore – “Il campionato è lungo, sicuramente questa settimana è molto importante per noi, visti i due impegni. Dobbiamo renderci conto dei valori che abbiamo e giocare ogni gara come se fosse una finale, senza accontentarci mai. Credo in tutto quello che facciamo, è ancora molto presto per capire dove possiamo arrivare, dobbiamo pensare solo a lavorare duramente per toglierci quante più soddisfazioni possibili.”

    Il classe ’93 chiude la sua intervista a Tuttocampo con una dedica:

    “Vorrei dedicare il goal alla mia famiglia e alla mia ragazza Greta, vivo il calcio con molta passione e non è facile condividere tutti i sacrifici che faccio, questa rete è tutta per loro.”

    Other Articles

    Calcio MercatoNewsSerie D Gir. A
    Calcio MercatoNewsSerie D Gir. A

    Leave a Reply