sponsor

    Diana Battistini nuovo presidente della Uisp spezzina ora riconosciuta dal CONI

    “Siamo vicini alla ripartenza. Per il calcio a 7 si ripartirà a Marzo per completare il campionato ai primi di Luglio.”

    La Uisp della Spezia e Val di Magra si è riunita a Dicembre per presentare il nuovo Direttivo che sarà in carica per i prossimi quattro anni.

    Nuovo Presidente per il quadriennio 2021/2025 è Diana Battistini, persona che dal 1990 lavora nella Uisp. I Consiglieri saranno Pastine Sandro, e Bravo Mauro. Oltre a loro vi sarà un nuovo consigliere per ogni attività.

    Diana Battistini, 54 anni, ha iniziato la sua collaborazione con la Uisp nel 1987, occupandosi inizialmente di attività motoria per anziani, una delle sue grandi passioni che ancora oggi contraddistinguono la sua attività di istruttrice e coordinatrice nell’Associazione C’eraunavolta e nei corsi di Attività Fisica Adattata, oltre alle numerose collaborazioni con altri Enti. Ha svolto per anni attività all’interno degli istituti penitenziari, della RSA “Mazzini” e in diversi centri del territorio provinciale. Diplomata ISEF, tecnico di discipline olistiche, operatrice shiatsu, alterna nel suo tempo libero la passione del Tango argentino con la rilassatezza del Tai Ji Quan.

    Una grande novità dell’anno 2021 è che la Uisp è ufficialmente riconosciuta dal CONI come Sport di interesse Nazionale. “Non saremo più quindi solo un’associazione che regola, per esempio, solo le partite di calcio e calcetto a livello amatoriale. Da ora in poi ogni campionato sarà diviso in 3 fasi e ognuna di esse sarà regolamentato a livello Nazionale. Quello che viene fatto ad esempio dalla Uisp spezzina sarà denominato come “territoriale”, per poi arrivare sino alle varie fasi finali.

    La ripartenza dei campionati sarà in linea con le direttive del GovernoSiamo vicini a una possibile ripartenza, sempre e comunque con tutte le norme di protezione tuttora in azione. Per il calcio a 7 si pensa di ripartire intorno alla metà di Marzo, facendo così un campionato regolare di andata e ritorno, senza nessuna sosta, con proseguimento e conclusione nel mese di Luglio.  Ovviamente ci sarà una leggera riduzione del numero di squadra partcipanti a ogni girone“.

    Un’importante novità sarà quello dell’accorpamento delle squadre rispetto al territorio di appartenenza in modo di far fare meno km ad ogni squadra calcolando le varie zone di residenza.  Si potrà valutare la possibilità di giocare più di una partita a settimana. Verranno messi a disposizione dei fondi per abbassare ad ogni squadra il costo di iscrizione al campionato.

    Un eventuale proroga dello stato di emergenza prorogherà ulteriormente il possibile inizio dello stesso campionato (tipo Aprile o Maggio) anche con l’eventuale decisione di organizzare un piccolo torneo al posto dell’intero campionato.

    Ascoltati tutti gli interventi degli altri presidenti ho notato che vi è, da parte di tutti, una rassicurazione su tutti gli impianti sportivi di ognuno, ma la difficoltà più grossa sarà quella di tranquillizzare tutte le persone che vorranno giocare.” – continua la neo presidentessa Battistini – “Ovviamente, ognuno di noi, dovrà partecipare se sarà sicuro al 100% e sarà tranquillo e sereno,questa è la cosa più importante. Io spero vivamente che si possa giocare in quanto vorrà dire che la situazione generale sarà migliorata , questa è la cosa più importante. Mi auguro di aver dato tutte le informazioni necessarie per iniziare a fare le opportune valutazioni e poter iniziare a discutere al nostro interno.

    Other Articles

    Leave a Reply