sponsor

    Giuseppe Caso, il sogno è realtà: arriva l’esordio in Serie A

    Il giocatore è subentrato all’82’ del secondo tempo in sostituzione di Rovella nella partita Genoa-Juventus

    La passione, il lavoro e soprattutto la tanta, tantissima umiltà hanno fatto il loro percorso. Un sogno che si avvera. Per Giuseppe Caso, nato il 9 dicembre 1998 a Torre Annunziata ma spezzino d’adozione, è finalmente arrivato il tanto atteso esordio nel calcio dei grandi. Quello della Serie A. Il giovane attaccante infatti, dopo l’esordio nel calcio professionistico arrivato nella stagione 2018/19 con il Cuneo, ieri è entrato nel corso del match di campionato tra il Genoa e la Juventus. Rolando Marran, tecnico genoano, gli ha regalato poco più di dieci minuti, abbastanza però per coronare il sogno di una vita.

    Un sogno che parte dal lontano

    L’avventura nel mondo del calcio inizia in Via Lunigiana alla Spezia. Più precisamente all’Astore Tanca, quartier generale del Canaletto Sepor. Giuseppe infatti muove i primi passi nella società canarina, una realtà florida della nostra città. Nel 2008 il talento di Caso viene notato da due papà illustri: il padre di Davide Bassi, storico portiere dell’Empoli che ha chiuso la sua carriera nello Spezia, e quello di Federico Bernardeschi, calciatore che milita attualmente nella Juventus, che collaborava per la Fiorentina nella zona di La Spezia. La segnalazione ha i suoi frutti: Caso passa dal Canaletto Sepor alla Fiorentina, dove poi avrà modo di giocare con altri due spezzini doc: Niccolò Zaniolo e Luca Ranieri. Una vita intera nel vivaio viola, otto anni per la precisione, dai Pulcini alla Primavera, dove si mette in mostra con mister Guidi.

    L’esordio nel calcio professionistico

    Il 19 agosto 2018, la Fiorentina lo cede in prestito in Serie C al Cuneo. Un mese dopo l’approdo in Piemonte, dove trova lo spezzino Marcello Baracco, preparatore dei portieri, debutta ufficialmente nel calcio professionistico all’Arena Garibaldi di Pisa contro i neroazzurri che vincono per 1-0. Il primo gol ufficiale “nei grandi” arriva il 10 dicembre contro la Pro Vercelli ed è un gol che vale i tre punti per la formazione piemontese. Caso chiude la sua avventura nel Cuneo con 30 presenze, 1 gol e 2 assist. Il 12 luglio 2019 entra a far parte dell’Arezzo, a parametro zero, dove colleziona 25 presente e 1 gol.

    Dal Tanca a Marassi

    Quest’estate ha continuato ad allenarsi da solo al Tanca, il suo primo amore, dove ha preparato al meglio il grande salto in Serie A. Il 14 settembre infatti arriva la firma con il Genoa.

     

    Other Articles

    Leave a Reply