sponsor

    Pontremolese: “Non ci sono i requisiti per la ripresa degli allenamenti”

    “La voglia di tornare a vivere la quotidianità è forte, di riportare in campo i “nostri” ragazzi ancora di più, ma siamo consapevoli che in questo momento bisogna essere lucidi e responsabili, e continuare ad avere pazienza e fiducia”.

    La Pontremolese, con una nota sulla pagina Facebook, ha reso noto che non riprenderanno le attività degli allenamenti: “La Società, in sintonia con l’Amministrazione Comunale, ritiene che non sussistono i requisiti per la ripresa delle sedute di allenamento in forma individuale.Il tutto confermato dall’incontro avuto giovedì 3 dicembre con il Presidente Regionale della FIGC, che ha ribadito ai presenti, rappresentanti delle società di Massa Carrara, che l’obiettivo è quello di riprendere l’attività in massima sicurezza, che vuol dire, soprattutto in questo periodo, con l’uso minimo degli spogliatoi”.

     

    TROPPO RISCHIOSO: “Troppo rischioso, riteniamo, nella stagione pienamente invernale, lasciare i ragazzi sudati ed al freddo alla fine delle sedute, in attesa del rientro nelle proprie abitazioni. Negli organici delle nostre squadre ci sono tantissimi ragazzi che provengono da altri comuni e alcuni anche da altre province, e quindi questo aspetto si complica ulteriormente. Attendiamo quindi con fiducia un miglioramento di questa situazione, e di conseguenza ulteriori novità previste, auspicando una riapertura in tempi brevi dell’attività svolta in totale sicurezza e con l’impianto completamente a disposizione, spogliatoi compresi

    SULLA SICUREZZA “Lo Stadio Lunezia è completamente sanificato, e ad oggi, grazie agli investimenti dell’amministrazione comunale è certamente l’impianto che per sicurezza, spazi e cura rappresenta il fiore all’occhiello in tutta la Regione. Ma non solo, come Società abbiamo investito in sistemi di sanificazione professionali, abbiamo acquistato di lampade germicide per spogliatoi, sede, magazzino e pulmini, abbiamo realizzato un protocolo covid e chiesto a istruttori e dirigenti di rispettarlo e farlo rispettare con successo. Tutte azioni che ci consentiranno in futuro una gestione sicura e continua di quest’aspetto.

     

     

    Other Articles

    News
    News

    Leave a Reply