sponsor

    Antica Luni, Casani: “Ripresa dei campionati? Visto il momento direi di no”

    Le dichiarazioni del presidente della società gialloazzurra

    Mattia Casani, presidente dell’Antica Luni, è stato intervista da La Nazione sulla situazione attuale che versa il calcio dilettantistico spezzino e regionale: “Per me non si doveva neppure iniziare la preparazione nel mese di agosto. Abbiamo speso tanti soldi in materiale di sanificazione e prima dell’inizio del campionato ci siamo fermati senza sapere se e come si sarebbe ricominciato”. Ecco alcune sue dichiarazioni:

    RIPRESA. “Non discuto le ipotesi presentate perchè si tratta di fantasie e idee che per il momento non hanno nessuna certezza. Dobbiamo come tutti attendere l’esito della situazione sanitaria e poi pensare a cosa fare e per il momento mi pare che ci sia tanta confusione e credo anche timore da parte degli addetti ai lavori”.

    PREOCCUPAZIONE. “Capisco anche la voglia di riprendere perchè siamo tutti grandi appassionati di calcio ma in ballo c’è la salute. Un contagio nello spogliatoio significa portare a casa il virus oppure sul luogo di lavoro creando non poche problematiche alle famiglie e tra i colleghi. Una quarantena significa isolamento e non tutti possono rischiare una situazione così pesante per giocare a pallone. Per cui prima di buttarci in una avventura senza paracadute io ci penserei ancora qualche mese evitando forzature. Quando i numeri ci daranno segnali di maggiore serenità allora si potrà pensare a tornare in campo”.

    FORMAT. “Sento parlare di giocare soltanto il girone di andata ma obiettivamente ha ben poco senso. Che valore ha una stagione disputata soltanto a metà? E poi se durante la fase di gioco si registra qualche positività? Nessuno di noi ha un settore giovanile per sostituire i giocatori e rischiamo di sospendere la stagione”.

     

    Other Articles

    News
    News

    Leave a Reply