sponsor

    Spadafora: “Con la zona arancione gli atleti tesserati potranno raggiungere il comune dove si svolgono gli allenamenti individuali”

    Con la zona rossa spostamenti concessi solo agli atleti che militano in manifestazioni di interesse nazionale

    Dopo l’annuncio di ieri del presidente Toti, in molti si sono chiesti se con la zona arancione sia ancora possibile effettuare gli spostamenti per effettuare gli allenamenti. Il dipartimento per lo sport ha infatti dato il via libera, ovviamente nel tragitto bisognerà avere con sè l’autocertificazione. Ovviamente resta precluso l’accesso agli spogliatoi

     

     Ecco il punto.

    Un atleta tesserato per una Società Sportiva, che svolge la propria attività di allenamento in un comune differente da quello in cui risiede, ha la possibilità di spostarsi per raggiungere il comune in cui vengono svolti gli allenamenti?

    Per quanto riguarda le regioni a elevata gravità (zona arancione) è possibile spostarsi tra comuni come disposto dall’art. 2 comma 4 lett. b), ovvero “per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”.

    Riguardo le regioni a massima gravità (zona rossa), in base all’art 3 comma 4 lett. a), non è consentito lo spostamento tra comuni, ad eccezione degli allenamenti di atleti, professionisti e non, partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale e internazionale previsti dall’art.1 comma 9 lett. e), nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa vigente e dei protocolli delle loro Federazioni sportive.

    Leave a Reply