sponsor

Il punto sulla Prima D, Riese è subito poker al debutto

Il Casarza vince ad Arcola. Marolacquasanta blocca il Ceparana. Il Pegazzano impatta con l’Aurora. Ferrari non tramonta mai: doppietta e il Riccò fa festa con la Bolanese

La Prima Categoria Girone D si è aperta con l’anticipo della mattina tra Pegazzano e Sporting Club Aurora terminato a reti bianche. Un buon pari per i bianconeri di Ivano Pedretti che partono con il piede giusto bloccando un’Aurora che, ormai da qualche anno a questa parte, è considerata outsider in grado di esprimere un bel gioco. Blitz della corazzata Casarza Ligure che si impone per 0-2 in casa dell’Arcola di mister Bottigliero. Per i ragazzi di Andrea Cervia, già campione di categoria nella scorsa stagione sulla panchina del Follo San Martino, le reti portano i nomi di Pimentel, all’ennesima stagione con il club della presidentessa Cafferata, e di Lombardini, già protagonista di un’annata prolifica a Fiumaretta sotto la gestione Cervia.

Debutto amaro al ritorno in Prima Categoria per la “Bola” di mister Trivelloni che viene sconfitta a domicilio dal Riccò del rientrante mister Borromeo. Per il giallobù del presidente Paganini decisiva la doppietta dell’intramontabile Diego Ferrari, un gol su rigore, che permette ai suoi di uscire dal “Bertolotti” con tre punti in tasca.

Debutta con un pari al ritorno in categoria il Ceparana di mister Leone. I rossoneri, accreditati come una delle “grandi2 del girone, non riescono a superare lo scoglio Marolacquasanta. Iniziano bene i padroni di casa che passano con una grandissima semi rovesciata di Mattia Valletta, ma Davide Iaione, ormai una garanzia in quanto a gol in questa serie, rimette la gara in parità prima dell’intervallo trasformando un calcio di rigore concesso per un ingenuo fallo di Chiappini. Per i rossoneri fondamentali alcuni interventi di Mozzachiodi a negare il colpaccio agli “orange” di Massimo Carrodano in cui brillano particolarmente i centrocampisti Quattromani e, soprattutto, Porqueddu.

La novità di questo girone, la Riese, passa con un secco 4-0 sul malcapitato San Lazzaro Lunense. Per i ragazzi di Alberto Fregoso, tornato a “casa” dopo alcune stagioni lontano dal “Cristoni”, inizio in salita. Dopo 8’ infatti i padroni di casa conducevano già 2-0. Gara in congelata con il 3-0 allo scadere della prima frazione e archiviata con il 4-0 nella ripresa a firma del forte attaccante ex Rapallo Selva, un classe ’99 di sicuro interesse.

Completa il quadro di giornata il pari del “Deste” di Avenza tra Borgo Foce Magra e Castelnovese. Per i gialloneri del mister ed ex bomber Bertanelli, vantaggio firmato da Musetti al 70°. Replica immediata dei locali con Fede Battaglia che fissa il punteggio sull’1-1. Riposo forzato per la Santerenzina, mentre Intercomunale Beverino – Caperanese non si è giocata a causa di un rinvio d’ufficio.

Articolo realizzato da Manuel Arena

Leave a Reply